Pulizia dei condizionatori: la guida in 3 step per l’igiene totale del climatizzatore

air-magazine
img-magazine

Con temperature che superano i 30° C in quasi in tutta Italia e previsioni di caldo in aumento, è tempo di accendere l’aria condizionata. Ma attenzione: se il climatizzatore non è pulito l’efficienza è ridotta e il consumo energetico più alto.

21 Giugno 2019 – Da Hitachi Cooling & Heating, brand giapponese di climatizzatori di qualità, ecco la guida per l’igiene totale del climatizzatore e per garantire efficienza energetica e consumi ridotti. 3 semplici step e una piccola ma fondamentale premessa: prima di pulire il condizionatore staccare l’alimentazione dall’interruttore!

 

Primo step: la pulizia del pannello frontale del condizionatore

Il pannello anteriore va rimosso e lavato con una spugna morbida, acqua e un detergente delicato; va poi asciugato completamente con un panno asciutto.

La raccomandazione di Hitachi Cooling & Heating: attenzione a non versare mai acqua direttamente sul condizionatore, potrebbe generare danni elettrici! Non utilizzare mai acqua calda (temperatura superiore ai 40°C) né spazzole o spugne abrasive e non usare mai per la pulizia sostanze come benzolo, benzina, acido e solventi.

 

Secondo step: la pulizia del filtro del climatizzatore

Aprire delicatamente il pannello anteriore e rimuovere il filtro del condizionatore: a questo punto si può procedere alla rimozione della polvere del filtro con un aspirapolvere. In caso di sporco eccessivo si può lavare il filtro con un detergente delicato, risciacquarlo quindi abbondantemente e farlo poi asciugare all’ombra.

La raccomandazione di Hitachi Cooling & Heating: se il condizionatore si trova in ambienti in cui si concentrano odori, fumi e polveri è necessario pulire il filtro ogni due settimane. Non lavare mai il filtro con acqua calda superiore a 40° C: potrebbe deformarsi. Dopo aver lavato il filtro, scuoterlo delicatamente per eliminare la maggior parte dell’acqua. Importante: non utilizzare mai l’unità senza filtro, potrebbero verificarsi guasti.

 

Terzo step: igiene dei filtri di purificazione

Anche per questo è consigliato l’uso dell’aspirapolvere.

La raccomandazione di Hitachi Cooling & Heating: i filtri di purificazione non vanno mai lavati con acqua! Per garantire sempre la massima igiene ed efficacia, è importante ricordarsi di sostituire i filtri dopo un anno di utilizzo, specialmente quando il climatizzatore è installato in ambienti in cui c’è un’alta concentrazione di odori, fumi e polveri (come le cucine).

 

Edoardo Sforza, RAC Service Manager di Hitachi Cooling & Heating con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ricorda che “tra le cause più comuni di malfunzionamento del condizionatore c’è proprio il filtro sporco, che nei casi peggiori può portare alla rottura del compressore. Per questo è importante effettuare una regolare e corretta pulizia del condizionatore, per garantire l’efficienza energetica di tutto il sistema di climatizzazione. Ricordiamo inoltre di utilizzare prodotti adatti, per evitare il danneggiamento delle parti in plastica o di intasare il tubo di scarico, che provoca sgocciolamenti ed eventuali incidenti. Noi di Hitachi Cooling & Heating raccomandiamo una sanificazione periodica dello scambiatore che elimina eventuali batteri, funghi e muffe. Questa pulizia deve essere sempre effettuata da installatori qualificati.”

 

Il primo condizionatore che si pulisce da solo: Hitachi Premium Frost Wash

Premium Frost Wash di Hitachi Cooling & Heating è il primo condizionatore che si pulisce da solo. Frutto della ricerca e sviluppo dei laboratori dell’azienda giapponese ed esclusiva Hitachi, la funzione Frost Wash cattura, congela e lava via polvere, muffe e impurità garantendo una perfetta igiene del condizionatore e un ambiente sempre sano. La funzione è programmata in automatico ed è attivabile anche da telecomando e ha una durata variabile tra i 20 ed i 90 minuti, a seconda delle condizioni di temperatura e umidità dell’ambiente climatizzato.

Premium Frost Wash è realizzato con componenti interni in acciaio Inox, un materiale che riduce la percentuale di batteri di oltre il 99% e di polveri per il 62%. E, con il robot di autopulizia che si attiva periodicamente e non richiede l’apertura del condizionatore per effettuare la pulizia dei filtri, non è necessaria la classica manutenzione.

Premium di Hitachi presenta un’efficienza stagionale elevata e classe A+++ in raffrescamento e riscaldamento. La funzione Info del telecomando offre un sistema di controllo dei consumi elettrici del mese in corso e di quello precedente e il sensore di presenza e la funzione Eco garantiscono un ulteriore risparmio energetico. Con la App Hi-Kumo accensione, spegnimento, temperatura e modalità di funzionamento si regolano direttamente da smartphone o tablet.

Premium Frost Wash, disponibile in bianco matt e silver, ha ricevuto il Good Design Award, il premio di design industriale assegnato dal Chicago Athenaeum, Museum of Architecture and Design. Con il display luminoso è possibile visualizzare le informazioni di climatizzazione direttamente sul pannello.

La garanzia, come per tutti i condizionatori residenziali Hitachi, è estesa a 5 anni.

 

Guarda il video della campagna 2018!
Leggi il comunicato completo

Ufficio stampa Hitachi Air Conditioning- Geode Comunicazione
Virginia Coletta | Cell. +39 392 96.72.555 - v.coletta@geodecom.it
Valeria Sartorio | Cell. +39 393 08.95.269 - v.sartorio@geodecom.it

 

 

 

 

 

by Hitachi Cooling & Heating
04-07-2019